Home Calciomercato Bologna, Ibrahimovic può arrivare: le ultime

Bologna, Ibrahimovic può arrivare: le ultime

5
Zlatan Ibrahimovic of LA Galaxy looks on during the Major League Soccer match between Atlanta United and LA Galaxy in Carson, California on April 21, 2018. (Photo by Frederic J. BROWN / AFP) (Photo credit should read FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images)

Bologna, Ibrahimovic può arrivare: la decisione a metà dicembre

Bologna, Ibrahimovic come Baggio. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, lo svedese continua a riflettere su un possibile approdo in Italia.

Zlatan Ibrahimovic of LA Galaxy looks on during the Major League Soccer match between Atlanta United and LA Galaxy in Carson, California on April 21, 2018. (Photo by Frederic J. BROWN / AFP) (Photo credit should read FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images)

La notizia è certa ed è stata confermata anche sabato da Sabatini. C’è stata una telefonata dai toni piacevoli e conoscitivi, i dirigenti rossoblu e il campione svedese hanno condiviso l’affetto per Sinisa Mihajlovic e si sono dati appuntamento a fra un mese. «A dicembre vi dirò tutto» ha detto Ibra.

Ovvio che poi ci siano stati i contatti anche con l’agente Mino Raiola (pre e post chiamata fra Ibra e Sinisa, quella confessata alla Gazzetta) anche se tante big sono in fila per lui. Non sarà semplice.

Zlatan darà la risposta circa a metà dicembre. Chiaro che nel frattempo il Bologna dovrà cominciare a raddrizzare la classifica perché una squadra forte (anche se non da scudetto) aiuterebbe l’affare.

Per questo la società intera studia come fare per mettere sotto contratto il campione. A cominciare dallo sponsor tecnico (Macron, azienda bolognese) che starebbe studiando un appoggio per agevolare l’eventuale aggancio, ora dà 1,4 milioni, potrebbe arrivare a 2 o anche oltre. Occhio anche all’effetto Tomiyasu da una parte e uno sponsor in Cina dall’altra. Nel calcolo inclusi anche gli incassi del Dall’Ara che aumenterebbero.

Da non sottovalutare la detassazione sul decreto crescita, e Ibra due anni all’estero (il requisito) li ha fatti a Los Angeles. Ma anche l’uscita di Mattia Destro potrebbe dare una mano al club.

Con la cessione (o la risoluzione del contratto? Tutte ipotesi), il Bologna risparmierebbe circa un milione dei due di ingaggio attuali.