Home Calcio Italiano Milan, infortunio per Bonaventura: si teme un lungo stop

Milan, infortunio per Bonaventura: si teme un lungo stop

45
GENOA, ITALY - OCTOBER 05: Giacomo Bonaventura of AC Milan and Ivan Radovanovic of Genoa CFC during the Serie A match between Genoa CFC and AC Milan at Stadio Luigi Ferraris on October 5, 2019 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Ultime Milan, infortunio per Bonaventura: le condizioni

Notizie Milan: guai per Bonaventura. Come riportato da Tuttosport, succede quasi sempre che un calciatore che subisca un lungo stop, poi sia costretto a fermarsi nell’anno successivo.

Non ha fatto eccezione anche Giacomo Bonaventura che non è riuscito a dribblare l’incubo dell’infortunio muscolare per chi, come lui, rientrava in campo dopo una lunga assenza. Il centrocampista rossonero, infatti, è stato escluso dalla prima lista dei convocati di Pioli.

GENOA, ITALY – OCTOBER 05: Giacomo Bonaventura of AC Milan and Ivan Radovanovic of Genoa CFC during the Serie A match between Genoa CFC and AC Milan at Stadio Luigi Ferraris on October 5, 2019 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Per lui un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra. Il Milan ha comunicato che si è trattato di una scelta precauzionale ma non solo.

Milan: si teme lo stiramento, esami in settimana per chiarire ogni dubbio

Il club ha comunicato che il giocatore sarà valutato a inizio settimana con una risonanza magnetica: la speranza è che si trattati, appunto, di un affaticamento e non di uno stiramento.

L’ex Atalanta era rientrato stabilmente in gruppo da poche settimane dopo essere stato fermo ai box per quasi nove mesi.

Il suo recupero, anche veloce, era avvenuto prima del 3 agosto, quando era tornato in campo nell’amichevole disputata dalla squadra a Cardiff contro il Manchester United. In quella occasione Giacomo si era fatto male al ginocchio sinistro.

Non sarà facile per il rossonero riprendersi dalla lesione osteocondrale per la quale era stato stato operato il 27 novembre a Pittsburgh dai luminari Freddie Fu e Volker Musahl che gli ripararono la cartilagine. Rientrato in gruppo nei tempi programmati, Bonaventura non era però stato poi molto utilizzato da Giampaolo fino alla gara contro il Genova dove, a sorpresa, era rimasto in campo per 80 minuti.