Home La Vera Ignoranza Lazio, Luis Alberto: “Nessuna trattativa per il rinnovo”

Lazio, Luis Alberto: “Nessuna trattativa per il rinnovo”

6
FERRARA, ITALY - SEPTEMBER 15: Luis Alberto of SS Lazio during the Serie A match between SPAL and SS Lazio at Stadio Paolo Mazza on September 15, 2019 in Ferrara, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Lazio, Luis Alberto: “Nessuna trattativa per il rinnovo”

Ultime Lazio | Luis Alberto, centrocampista della Lazio, ha parlato anche di mercato alla Gazzetta dello Sport:

Vicino al Siviglia
«Non hanno mai fatto alcuna offerta. Le voci girano perché io ogni volta che parlo del Siviglia dico che quella è casa mia. Il problema è che quando l’ho detto l’ultima volta stavo giocando male ed è stato interpretato come un desiderio di andarmene. Non posso dire di no al Siviglia ma non è il momento di cambiare aria: a Roma sto bene, nella Lazio uguale e se mai me ne andrò sarà solo perché il club vorrà vendermi».

Si parla di rinnovo?
«Tare non mi ha chiamato e non credo lo faccia a breve»

Obiettivi della Lazio?

«Inutile nascondersi, non siamo stupidi. La Lazio è una bella squadra e l’obiettivo è arrivare in Champions. Due anni fa c’è scappato su un angolo all’ultimo minuto, lo scorso anno non siamo stati all’altezza. Ora abbiamo il dovere di riprovarci anche perché non abbiamo perso giocatori importanti e il gruppo è ottimo. A maggio quando avrò finito col club aspetterò sperando di entrare nella lista per il campionato d’Europa: le due cose sono collegate, la seconda dipende dal mio livello nella prima».

Nazionale? 
«Speravo già con Luis Enrique e ora con Robert Moreno, da fuori si ha la sensazione chiara che se uno fa bene può essere chiamato. Le porte sono aperte, non c’è un gruppo predefinito, viene chi è in forma. Bisogna solo giocare bene e con continuità».

Stato di forma?
«L’anno scorso ho avuto la pubalgia ed è stato molto duro. Tante volte ho giocato con dolore, la gente magari non lo sapeva e piovevano critiche. Alcune costruttive, altre molto meno. Ora sto benissimo e personalmente sono contento. Dei risultati un po’ meno».