Home Calcio Italiano Roma: stangata per Fonseca, fuori 2 giornate

Roma: stangata per Fonseca, fuori 2 giornate

5
ROME, ITALY - OCTOBER 06: AS Roma head coach Paulo Fonseca protests against the referee Davide Massa during the Serie A match between AS Roma and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico on October 6, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Roma: stangata per Fonseca, fuori 2 giornate

Stangata per Paulo Fonseca. L’alenatore della Roma è stato fermato dal Giudice Sportivo per 2 giornate dopo i fatti della gara contro il Cagliari. Il tecnico non sarà in panchina per le prossime gare contro la Roma a cominciare da quella contro la Sampdoria a Marassi.

Le immagini di Fonseca a brutto muso contro l’arbitro Massa hanno fatto il giro d’Europa ma non solo.

Il comportamento dei vertici giallorossi non è piaciut a nessuno. Dopo l’annullamento del gol a Nikola Kalinic, per una spinta netta su Pisacane, la dirigenza si è presentata davanti alle telecamere per protestare contro le decisioni di Massa.

Anche per questo il Giudice Sportivo ha deciso di punire quell’atteggiamento con 2 giornate di squalifica più 10.000 euro di ammenda per il tecnico.

Già al termine della gara l’allenatore aveva provato a scusarsi per quanto successo ma ciò non è bastato ad evitargli la squalifica che gli impedirà di essere in panchina nelle gare fondamentali contro Sampdoria e Milan.

Ma non solo perchè la Roma, invece, è stata punita con una multa di 15mila euro, per aver consentito l’ingresso in campo al preparatore atletico che ha applaudito ripetutamente l’arbitro (non risultava nemmeno sulla distinta). Un episodio grave, da capire se il club presenterà o meno ricorso.

Le altre decisioni del Giudice Sportivo

Sempre tra gli allenatori, anche Igor Tudor è stato squalificato (1 giornata) mentre i calciatori fermati per un turno sono: Saponara (Genoa), Biraschi (Genoa), Romero (Genoa) Strefezza (Spal), Calabria (Milan), Castillejo (Milan), Medel (Bologna) e Lucas Leiva (Lazio).

In particolare il trequartista rossoblu è stato punito per un’espressione blasfema all’atto di protestare dalla panchina verso il direttore arbitrale. Per quanto riguarda le società invece, è stata comminata una multa da 10.000 euro anche all’Atalanta per i cori razziali rivolti dai tifosi nerazzurri lo scorso 22 settembre verso Dalbert nella gara del Tardini.