Home Calciomercato Inter, Lukaku: “A Manchester era sempre colpa mia”

Inter, Lukaku: “A Manchester era sempre colpa mia”

7

Notizie Inter, Lukaku: “A Manchester era sempre colpa mia”

Ultime Inter | Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter, si è sfogato dopo l’addio al Manchester United nel corso di un’intervista concessa al LightHarted Podcast:

“Dovevano trovare qualcuno a cui dare la colpa e la davano sempre a me, o a Pogba o a Sanchez. Era sempre colpa nostra, ogni volta. Erano in tanti a pensare che non dovessi far parte di quel sistema. Mi viene da ridere perchè le cose andavano male con la mia squadra, ma poi andavano bene quando ero in Nazionale. Era colpa mia? Non ho giocato le ultime tre settimane della stagione e ho passato altre tre settimane prima di andare in Nazionale. Ma io ero lì e stavo lavorando e nessuno si è lamentato”.

Notizie Inter: Lukaku torna sulla sua ex squadra

In effetti l’ultimo anno è stato molto complicato non solo per l’attaccante belga ma per tutto il Manchester United.

“Alzo le mani, ma non credo di essere stato l’unico a giocare male, sono stati diversi coloro che non hanno resto. Se vogliono dare la colpa a me lo facciano. Io penso che la squadra abbia il potenziale per fare cose fantastiche, c’è tanto talento, ma non serve solo quello, bisogna costruirla la squadra. Molti pensavano che io non potessi far parte di quel gruppo, sentivo dire che non meritavo di stare lì. Chi faceva uscire certe voci? Non certo io o il mio agente e non siamo certamente stupidi, sappiamo chi è stato. Per me non si poteva lavorare in quel modo ed era meglio andare via”.

Alla fine anche una considerazione proprio all’ex tecnico dell’Inter Josè Mourinho che aveva allenato gli inglesi nella prima parte della scorsa stagione.

“Ognuno può avere la sua relazione personale con lui, noi ci scontriamo. L’abbiamo fatto, ma lo adoro come uomo e anche se ci scontriamo in continuazione penso che anche lui adori me”.