Home Calciomercato Roma, Fonseca: “Icardi forte ma tengo Dzeko”

Roma, Fonseca: “Icardi forte ma tengo Dzeko”

96
AS Roma's Bosnian forward Edin Dzeko leaves the pitch at the end of the Italian Serie A football match between Sampdoria and AS Roma on January 24, 2018 at the Luigi Ferraris Stadium in Genoa. / AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Notizie AS Roma, Fonseca: “Icardi forte ma tengo Dzeko”

Ultime Roma | Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato prima dell’amichevole domani in programma all’Olimpico di Roma contro il Real Madrid.

A tenere banco in casa giallorossa è sempre il calciomercato, con Dzeko possibile partente, ma ritenuto importante dall’allenatore portoghese come confermato nel corso di un’intervista concessa oggi a Sky Sport:

“Sarà una grande partita contro un avversario forte, uno dei più forti al mondo. Siamo all’inizio di una fase di trasformazione della squadra e la cosa più importante per me è il gioco e l’identità della mia squadra. Dobbiamo giocare con coraggio contro il Real, questo conta più del risultato. Dzeko giocherà e inizierà la gara da titolare. Il nostro gioco al momento verte intorno a Dzeko e Dzeko è un nostro giocatore e al momento conto assolutamente su di lui, senza pensare a distrazioni di mercato. Icardi è un grande giocatore, ma io non parlo di giocatori di altre squadre” .

Ultime Roma: serve un difensore

AS Roma’s Bosnian forward Edin Dzeko leaves the pitch at the end of the Italian Serie A football match between Sampdoria and AS Roma on January 24, 2018 at the Luigi Ferraris Stadium in Genoa. / AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Fonseca poi ha parlato degli obiettivi di mercato di Petrachi.

“Lavoriamo per portare un altro difensore centrale. Stiamo lavorando per portare il prima possibile un altro difensore centrale, perché ne abbiamo tre. Comunque non si parla mai solo di difensori ma di comportamento di squadra. Io sono soddisfatto del comportamento difensivo collettivo in questo momento. Semmai ho più esigenza di implementare il processo offensivo. Ritengo che bisogna avere equilibrio dopo quattro settimane di lavoro. È evidente che ci sono giocatori più vicini a quello che chiedo e giocatori più lontani ma non mi piace andare sui singoli in questo momento, non sarebbe giusto dopo poche settimane; sono soddisfatto dell’attitudine e della apertura della squadra a quello che chiedo. In generale tutti stanno rispondendo bene”.