Home Calciomercato Calciomercato Inter: Perisic parte anche in prestito

Calciomercato Inter: Perisic parte anche in prestito

12

Notizie Inter: Perisic parte anche in prestito

Ultime Inter: Perisic via, il croato parte in prestito. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l’Inter è pronta a tutta pur di dar via Ivan Perisic.

Dopo aver praticamente “regalato” Nainggolan, la dirigenza nerazzurra è pronta a fare lo stesso con l’attaccante croato.

Il vice-campione del Mondo rispetto agli altri sembrava poter avere una possibilità, forse due.

Tuttavia il suo nome sempre stato nella lista dei cedibili, ma non era «fuori dal progetto». Le offerte d’acquisto però non sono arrivate.

Nonostante questo staff tecnico e dirigenza hanno deciso: il croato partirà comunque. Se non sarà possibile cederlo, si accetterà anche la formula del prestito. Una soluzione alla Nainggolan, insomma.

La decisione non proviene dalla voglia di Inter di incassare ma dalla decisione di cambiare pagina epurado il trio composto da Icardi, Perisic e dal Ninja: eliminando di fatto dalla rosa anche l’ultimo protagonista di una stagione più ricca di tensioni, casi e spifferi dagli spogliatoi che di soddisfazioni.

Inter: la bocciatura è stata doppia

Per Ivan Perisic, tuttavia, la bocciatura è stato a doppia. L’esterno ha avuto un paio di occasioni in questo inizio d’estate, anche se Antonio Conte, sin dal giorno della presentazione, lo ha tenuto sulla corda: «Cerco giocatori che diano la massima disponibilità, altrimenti prenderemo altre strade». L’idea del tecnico a inizio ritiro era quella di proporlo da esterno sinistro di entrocampo: il croato ne è sembra stuzzicato, Spalletti del resto ne aveva spesso elogiato i recuperi difensivi.

Tuttavia l’esperimento non ha funzionato. Dopo la prima sfida vera, contro il Manchester United, Conte aveva sbottato:

«Stiamo lavorando, ma le risposte non sono positive -dice il tecnico sul croato -. Non penso sia adatto per fare il ruolo che gli chiedo. Quindi l’unico posto in cui può giocare in questo momentoèquello di attaccante».