Home Calcio Italiano Napoli, Ancelotti: “Ho minacciato ADL per prendere James e Lozano”

Napoli, Ancelotti: “Ho minacciato ADL per prendere James e Lozano”

12

Napoli, Ancelotti scherza: “Ho minacciato De Laurentiis per il mercato”

Notizie Napoli: Carlo Ancelotti vuole due colpi. Il tecnico azzurro ha parlato di mercato nel corso di un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport. L’allenatore ha aperto con i possibili arrivi di James Rodriguez e Lozano?

«Obbligato ADL? No, l’ho addirittura minacciato. Scherzo, ovviamente. Stiamo valutando tante situazioni, ne ha parlato anche il presidente, ha spiegato dell’operazione Pépé che non siamo riusciti a definire. Insomma, la volontà di migliorare la squadra c’è in tutti noi, perché vogliamo vincere. 

Mercato con ADL? Io e lui, in coppia, siamo imbattibili. E poi, Aurelio ha anche un po’ di fortuna. Quasi quasi gli chiederò di presenziare al sorteggio di Champions».

Ultime Napoli: azzurri tranquilli

Il Napoli, intanto, prepara il doppio confronto con il Barcellona. La squadra mercato resta tranquilla avendo a disposizione già un organico al completo al quale andrebbe aggiunto un innesto importante, o forse due.

«Sono tranquillo e lo sarò fino al 2 settembre. Il mercato lungo un po’ mi scoccia, ma ormai mi sto abituando. Il calcio sta cambiando e, in qualche modo, bisogna adeguarsi. C’è chi gira tanto in questo periodo e riscontra problemi. Noi abbiamo lavorato tre settimane a Dimaro e questo ci aiuta. Ho avuto esperienze passate, con spostamenti intercontinentali a inizio preparazione, e non riesci a prepararti come vorresti.

Ci mancano ancora Koulibaly e Allan. Il primo rientrerà a Ferragosto e giocherà il 24 a Firenze. Probabilmente, lo farò riposare contro la Juve…».

Ancelotti su Manolas e Milik «L’ex romanista è davvero forte, è aggressivo al punto giusto. È un difensore che ci garantirà nuova fisicità e competizione nel gioco aereo. Il polacco è soltanto in ritardo di condizione. Con lui abbiamo parlato chiaro, è uno dei centravanti che abbiamo a disposizione. L’altro è Mertens che ha fatto tanto bene in questo ruolo negli ultimi anni.

Elmas ha dimostrato intelligenza nello stare in campo, capacità e forza nei contrasti, anche se con noi si è allenato pochissimo. Deve entrare nei nostri meccanismi, ma avrà futuro».