Home Calciomercato Calciomercato Juve: De Ligt vicino ma ha chiesto 12 milioni di ingaggio

Calciomercato Juve: De Ligt vicino ma ha chiesto 12 milioni di ingaggio

18
AMSTERDAM, NETHERLANDS - OCTOBER 23: Captain, Matthijs de Ligt of Ajax looks on during the Group E match of the UEFA Champions League between Ajax and SL Benfica at Johan Cruyff Arena on October 23, 2018 in Amsterdam, Netherlands. (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Calciomercato Juve: De Ligt vicino ma ha chiesto 12 milioni

Notizie Juventus  Matthijs De Ligt è ad un passo da Torino.

Come riportato da Tuttosport, mancano gli ultimi metri ma i segnali sono sempre più positivi.

C’è l’accordo con l’Ajax ma manca quello con il calciatore. Il centrale, assistito da Mino Raiola, aveva chiesto ai bianconeri 12 milioni a stagione in linea con l’offerta del PSG.

A Torino il difensore però dovrà abbassare le use pretese. Dagli ambienti bianconeri filtra ottimismo: c’è la consapevolezza di essere molto avanti, però non si sottovaluta un eventuale rilancio fuori mercato del Psg. In Olanda, invece, tutti sono convinti che il difensore sbarcherà in Serie A.

Se la trattativa dovesse concludersi nel migliore dei modi, gran parte del merito sarà della determinazione del ds juventino Fabio Paratici e di Pavel Nedved, che si è mosso in prima persona per l’olandese. Nell’ultima settimana l’operazione Juventus-De Ligt ha subito una svolta.

Tutto è cominciato con la sortita del vicepresidente juventino a casa di Mino Raiola, super agente del centrale dei Lancieri e di Paul Pogba. Un vero e proprio “Blitz Juve”, quello di sabato scorso. Il pallone d’Oro ceco, che con il suo ex manager ha un rapporto privilegiato, sette giorni fa è andato in Costa Azzurra per appurare di persona i margini di manovra.

Nedved è rientrato da Montecarlo con due buone notizie. Alla garanzia che la “partita De Ligt” fosse ancora aperta, si è aggiunta la sensazione che l’olandese, sfumata la possibilità di trasferirsi al Barcellona, preferisse i bianconeri al Psg.

Ora tocca alle parti trovare un accordo sul contratto. Paratici e Raiola stanno individuando un compromesso ragionando su un fisso da 7 milioni (alla Dybala) accompagnato da una serie di bonus “facili” che consentano al giocatore di raggiungere la cifra richiesta.

Per il cartellino, invece, si viaggia tra i 70 e gli 80 milioni. In particolare sarebbero 67 milioni di fisso e una decina in bonus. Investimento sontuoso, ma calcolato. La Juventus e Raiola stanno valutando l’inserimento di una clausola rescissoria da 120/150 milioni.