Home Calciomercato Juventus: Paratici a Parigi per Rabiot e non solo

Juventus: Paratici a Parigi per Rabiot e non solo

27
Paris Saint-Germain's French midfielder Adrien Rabiot (R) and Paris Saint-Germain's Uruguayan forward Edinson Cavani (L) react after losing the UEFA Champions League round of 16 second leg football match between Paris Saint-Germain (PSG) and Real Madrid on March 6, 2018, at the Parc des Princes stadium in Paris. / AFP PHOTO / CHRISTOPHE SIMON (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Ultime Juventus: Paratici a Parigi per Rabiot e non solo

Ultime Juve: Paratici vuole Rabiot e Marquinhos. Come riportato da Tuttosport, nella giornata di ieri il dirigente bianconero è stato a PArigi.

La Juventus valuta due calciatori del Paris Saint-Germain: il primo è Adrien Rabiot, che tra 18 giorni sarà senza contratto e non è mai uscito dai radar della Juventus; il secondo è il brasiliano Marquinhos, che figura tra le uscite probabili dalla rosa dei campioni di Francia.

Oggi, invece, il responsabile dell’area sport bianconera dovrebbe recarsi a Londra, per chiudere con Sarri.

Juventus: si spera in de Ligt

Paris Saint-Germain’s French midfielder Adrien Rabiot (R) and Paris Saint-Germain’s Uruguayan forward Edinson Cavani (L) react after losing the UEFA Champions League round of 16 second leg football match between Paris Saint-Germain (PSG) and Real Madrid on March 6, 2018, at the Parc des Princes stadium in Paris. / AFP PHOTO / CHRISTOPHE SIMON (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Nel frattempo sul fronte dei difensori giovani e già d’eccellenza brilla sempre la stella di Matthijs de Ligt.

Il richiamo Ronaldo è forte ma la Juve non è in vantaggio ad oggi. In prima fila ci sono il Paris Saint-Germain (leggermente favorito ad ora), il Barcellona, il Bayern Monaco e il Liverpool che si sono mosse con decisione.

La Juve spera soprattutto nel rapporto consolidato tra Fabio Paratici, Pavel Nedved e Mino Raiola che può fare la differenza a vantaggio della Juve. A Torino crescerebbe di fianco a due santoni come Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, ma la certezza di essere sempre titolare non gliela potrebbe dare nessuno.

Il calciatore aveva parlato al MD: «Devo valutare bene se è questo il momento giusto per andare al Barcellona. I soldi non sono un problema né tanto meno la concorrenza mi spaventa. Voglio essere protagonista della squadra in cui andrò, perché io voglio giocare tanto».