Home Calcio Estero Antonio Reyes è morto in un incidente d’auto

Antonio Reyes è morto in un incidente d’auto

45
BASEL, SWITZERLAND - MAY 18: Captian Jose Antonio Reyes (C) of Sevilla lifts the Europa League trophy as players celebrate at the award ceremoy after the UEFA Europa League Final match between Liverpool and Sevilla at St. Jakob-Park on May 18, 2016 in Basel, Switzerland. (Photo by Michael Steele/Getty Images)

Antonio Reyes è morto in un incidente d’auto

E’ morto Antonio Reyes. L’ex calciatore di Siviglia e Atletico Madrid si è spento in un incidente d’auto.

José Antonio Reyes (Utrera, 1983) è morto questo sabato in un incidente automobilistico a Utrera, la sua terra. Il calciatore trentacinquenne, che quest’anno aveva giocato tra le fila dell’Estremadura, ha perso la vita in scontro sabato mattina a Siviglia.

Il ricordo di Antonio Reyes

Così recita il comunicato del club andaluso:

“Non potremmo offrire notizie peggiori. Il nostro amato membro della squadra José Antonio Reyes è morto in un incidente stradale. Riposa in pace”.

BASEL, SWITZERLAND – MAY 18: Captian Jose Antonio Reyes (C) of Sevilla lifts the Europa League trophy as players celebrate at the award ceremoy after the UEFA Europa League Final match between Liverpool and Sevilla at St. Jakob-Park on May 18, 2016 in Basel, Switzerland. (Photo by Michael Steele/Getty Images)

Reyes era stato il più giovane calciatore a fare il suo primo debutto con il Siviglia a 16 anni. Nella mercato estivo 2003-04 è si era trasferito all’Arsenal per 30 milioni. Tra le fila dei Gunners ha vinto un Premier, un campionato nel 2004 e una FA Cup. È stato il primo spagnolo a vincere il campionato in Inghilterra.

Questo il comunicato dell’Espanyol:

“Oggi è un giorno molto triste per tutta la famiglia della nostra squadra. Il nostro ex giocatore José Antonio Reyes è morto. Dall’RCD Espanyol di Barcellona vuole esprimere le sue più sentite condoglianze e dare tutto il nostro sostgno alla famiglia.

Reyas aveva giocato anche nel Real Madrid, dove ha vinto una lega. Dopo il Rea le esperienze all’Atlético e al Benfica. Le sue ultime squadre erano state Siviglia, Espanyol, Córdoba, Xinjiang ed Estremadura, dove quest’anno aveva raggiunto la salvezza della squadra di Segunda divisione. Il Sevilla, il club dove era cresciuto, ha comunicato la triste notizia.