Home Calcio Italiano Juventus, Chiellini: “Dopo Allegri? Arriverà un grande allenatore”

Juventus, Chiellini: “Dopo Allegri? Arriverà un grande allenatore”

236
TURIN, ITALY - APRIL 03: Giorgio Chiellini of Juventus FC shows his dejection during the UEFA Champions League Quarter Final Leg One match between Juventus and Real Madrid at Allianz Stadium on April 3, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Juventus, Chiellini: “Dopo Allegri? Arriverà un grande allenatore”

Juventus | Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, ha parlato a Tuttosport del suo futuro e anche del nuovo tecnico della Juve:

Le parole di Chiellini

«Non avete idea di quanti messaggi ricevo ogni giorno sull’allenatore della Juve? E il bello è che mi danno la notizia, mi sparano il nome e me lo danno per certo, con dettagli improbabili. Però poi chiedono conferma a me! (scoppia a ridere) Cioè, loro sono certi, però mi chiedono se mi risulta. Pazzesco. Addio Allegri? Sono sereno, non ne so più di voi. Però sono convinto che sarà un grande allenatore. E la Juventus continuerà a vincere. La società farà la scelta migliore possibile. D’altronde, qui si parla di un livello talmente alto… Sarà un nome da Juventus».

Il ringraziamento di Chiellini a Max Allegri per i 5 anni a Torino:

«Domenica è stata una giornata emozionante. Ci hanno lasciato due persone, Max e Andrea, che mi hanno dato tanto. Non dimentico, poi, lo staff del mister. Persone speciali, con cui ho vissuto emozioni indelebili. Noi stiamo insieme per almeno 300 giorni l’anno, con le Nazionali si va anche oltre.

Questa settimana, per esempio, ci sono stati gli scherzi dei sudamericani. E lui ha un certo appeal, una confidenza, una sensibilità con quel gruppo, che io non ho. Stava con loro e si sentiva uno di loro, era a tavola con loro e loro lo facevano sentire anche un po’ più giovane. Gli hanno dimostrato tanto affetto, ogni giorno gli combinavano qualcosa, il che dimostra quanto gli volessero bene. Penso alla festa di compleanno, al dinosauro appeso negli spogliatoi, agli scherzi organizzati in macchina. Ogni giorno ce n’era una. È stata una vera dimostrazione di stima verso Andrea».

Gli scherzi di Ronaldo? ?

«Cristiano ora è parte del gruppo. Lui è una divinità, un’entità superiore. Non sai mai come un nuovo giocatore possa approcciare dentro il gruppo. E invece lui è entrato con serietà, con il suo essere Cristiano si è calato benissimo».