Home La Vera Ignoranza Inter, la Curva Nord se a prende con Icardi: “Ormai è un...

Inter, la Curva Nord se a prende con Icardi: “Ormai è un danno”

146

Inter, la Curva Nord se a prende con Icardi: addio imminente

Ultime Inter, la storia d’amore tra Mauro Icardi e l’Inter è giunta al capolinea. Anche i tifosi hanno scaricato l’ex capitano e la sua compagna. Dalla pagina Facebook della Curva Nord è arrivato un’altro comunicato diretto all’ex Samp dopo le foto hot pubblicate insieme a Wanda Nara.

“Un giocatore con quel tipo di superficialità caratteriale non può esser parte del futuro dell’Inter. È lesivo per il gruppo”.

Ecco il testo completo del comunicato:

Lo abbiamo cercato di spiegare in tutte le lingue, nessuno mette in discussione le qualità tecniche e sportive del numero 9 ma il problema è e sarà sempre quello legato al suo profilo mentale ed all’atteggiamento nei confronti del gruppo che non può e non potrà mai cambiare. Le tante occasioni mancate per riconciliarsi con spogliatoio e curva sono abbondante testimonianza del fatto che, per il bene comune, un giocatore con quel tipo di superficialità caratteriale non può esser parte del futuro dell’Inter. Se pure i media, che da sempre non hanno certo dimostrato simpatia per la Nord, riconoscono quanto certi personaggi possano esser lesivi all’interno di un gruppo, ci auguriamo che anche gli ‘estimatori gratuiti’ di chi non fa il bene dell’Inter comincino ad aprire gli occhi. L’Inter a chi l’Inter la sa rispettare!”.

Ultime Inter: addio Icardi in vista

Anche per questo l’attaccante andrà via a fine anno. Il calciatore è richiesto da tanti club ma la sua clausola da 110 milioni spaventa. Dopo il caos invernale, infatti, il prezzo dell’argentino è letteralmente crollato. Forse anche per questo motivo l’Inter ha deciso di reintegrarlo in organico. In questo modo Marotta spera di venderlo ad almeno 70 milioni di euro. La volontà del calciatore è quella di rimanere in Italia e per questa ragione si sarebbe tenuto martedì un incontro tra Ausilio e Paratici a Londra. La Juventus, infatti, è una destinazione gradita al ragazzo.