Home Calcio Italiano Squalifica Kessie-Bakayoko: arriva la dura decisione

Squalifica Kessie-Bakayoko: arriva la dura decisione

66
BENEVENTO, ITALY - DECEMBER 03: Head coach of Milan Gennaro Gattuso looks on during the Serie A match between Benevento Calcio and AC Milan at Stadio Ciro Vigorito on December 3, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Kessie-Bakayoko: arriva la maxi-multa

Niente squalifica ma un multa salatissima. Il procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro ha firmato il patteggiamento per il caso dei milanisti Kessie e Bakayoko.

I due aveva sventolato in segno di vittoria la maglietta del difensore laziale Acertbi.

Il tutto era accaduto dopo la partita di sabato scorso a San Siro e aveva contribuito a generare la maxi rissa finale in campo tra Milan e Lazio.

Come riportato dall’Ansa, il provvedimento è ora al vaglio della Procura Generale Coni. Il club rossonero e i due calciatori hanno accettato l’ammenda richiesta dalla Procura per un totale di 86.000 euro (33.000 a ciascun giocatore e 20.000 alla società; la sanzione è stata ridotta di un terzo per i benefici previsti nei patteggiamenti). Sui cori contro Bakayoko da parte dei tifosi laziali in occasione della partita di mercoledì sera contro l’Udinese non ci sarebbe l’intenzione di aprire un’indagine per razzismo.

Milan, Gattuso tira un sospiro di sollievo

I calciatori in questo modo si salvano dal rischio squalifica e potranno essere regolarmente in campo domani nel turno pasquale. Fondamentale per i rossoneri è l’apporto del duo di centrocampo che potrebbe ricomporsi con Paquetà. Il brasiliano, infatti, potrebbe tornare in campo nella trasferta di Parma dopo essersi fatto male in occasione della partita contro l’Udinese del 2 aprile.