Home Show Girl Inter, Wanda Nara su Icardi: “Poteva giocare, ora il problema è Spalletti”

Inter, Wanda Nara su Icardi: “Poteva giocare, ora il problema è Spalletti”

179

Notizie Inter, Wanda Nara: “Icardi in campo, ora il problema è Spalletti”

Inter Wanda Nara Icardi | Dopo la sconfitta patita per 1-0 contro la Lazio torna a parlare Wanda Nara.

La mogli ed agente di Mauro Icardi ha risposto alle parole del post-partita a Sky di Spalletti. Durante la nota trasmissione “Tiki Taka“, Wanda Nara si è ancora una volta resa protagonista di una risposta seccata a Spalletti

“Mauro è abituato a sentire tante cose, lui vuole il bene dell’Inter e vuole segnare. E’ pronto per giocare, ora dipende dall’allenatore. A San Siro continuava a sostenere la squadra come quando l’ha guardata in TV. Lui tiene molto ai suoi compagni, e non deve dirlo pubblicamente per dimostrarlo”.

L’ex c capitano, era rimasto seduto in tribuna insieme a Wanda, a vedere il match. In giornata si era anche allenato ad Appiano, con la prospettiva di essere convocato per il match con il Genoa. Un’assenza che ha pesato in campo e fuori, con Spalletti che a fine gara, quando si tocca il tasto Icardi vede rosso e si esibisce in una piena verbale che riapre (se ce ne fosse stato bisogno) il caso:

“Devono giocare gli altri per come si è comportato, poi voi fate le fiction, è roba vostra. La mediazione è una cosa umiliante per gli interisti, mediare per fargli mettere la maglia dell’Inter è una cosa umiliante. Valutatela voi una trattativa per dire a uno: ‘Mettiti una maglia dell’Inter’. Secondo voi, faccio una convocazione mandando una mail a tutti gli avvocati dei giocatori. Ora deve comportarsi bene e poi rientrerà”.

 

Ancora Wanda sulla serata:

“Stasera aveva una telecamera puntata addosso. Si vedeva come spingevano la squadra in continuazione anche con i nostri bambini, anche allo stadio stasera come altre volte che siamo andati. La squadra l’ha sostenuta anche da casa quando non siamo stati allo stadio. Ci tiene ai suoi compagni e non è che lo deve dire pubblicamente o sui social, ci tiene ad aiutare la squadra. Uno come Mauro è abituato a sentire tante cose intorno, non pensa alle polemiche, ma si concentra su quello che vuole fare: giocare, segnare e aiutare l’Inter”.