Home Calcio Italiano Ronaldo, ora l’Atletico vuole denunciarlo

Ronaldo, ora l’Atletico vuole denunciarlo

122

Ronaldo, ora l’Atletico vuole denunciarlo

Ultime Juventus, i bianconeri tremano. Come riportato da Tuttosport, per ora non ci sono procedimenti aperti da parte dell’Uefa, ma il gesto di Cristiano Ronaldo resta sotto i riflettori.

In Spagna attaccano il gesto ( di simeoniana ispirazione, a indicare chi possiede “los huevos” più grandi) di fronte allo spicchio dell’Allianz Stadium che ospitava i tifosi dell’Atletico Madrid. Ieri le principali testate iberiche continuavano a sostenere l’imminente avvio di un’inchiesta da parte della Federazione europea.

La notizia non è stata confermata da Nyon. Tuttavia, dall’Atletico filtra l’indiscrezione della volontà di presentare un esposto all’Uefa sul comportamento di Ronaldo. La tesi che viene fatta circolare è che si sia trattato di un gesto differente da quello di Diego Simeone. Un gesto rivolto ai propri tifosi. Questo segnerebbe l’ennesimo passaggio polemico dell’eterno duello tra il club e il portoghese. Un duello nato in Spagna e proseguito con il passaggio alla Juventus: 25 i gol segnati in 33 partite, cui aggiungere le Champions vinte nel 2014 e nel 2016 con il Real, proprio contro l’altro club di Madrid.

Il precedente non sorride a Ronaldo

Una reciproca insofferenza che il portoghese ha ricordato nel duello instaurato all’andata, con il gesto della mano aperta e delle cinque dita e che ha ribadito al ritorno esagerando.
Ora occorre attendere se alle intenzioni seguiranno i fatti. E, in caso di denuncia, che cosà farà l’Uefa. Il Disciplinary Regulations è chiaro. All’articolo 15 (Comportamento scorretto dei giocatori), paragrafo a, punto VI si chiarisce che la provocazione del pubblico porta alla squalifica di un turno o per un periodo specifico. Era successo due anni fa nei preliminari Champions, ai danni di Leigh Griffiths attaccante del Celtic.