Home Calcio Italiano Atletico, che spavento sull’aereo per Torino

Atletico, che spavento sull’aereo per Torino

123
Atletico Madrid's Uruguayan defender Diego Godin celebrates after scoring his team's second goal during the UEFA Champions League round of 16 first leg football match between Club Atletico de Madrid and Juventus FC at the Wanda Metropolitan stadium in Madrid on February 20, 2019. (Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU / AFP)

Juventus, paura Atletico: che spavento sull’aereo per Torino

Juventus-Atletico è alle porta. La squadra madrilena, tuttavia, è stata protagonista di uno spiacevole episodio durante il viaggio per Torino.

Atletico Madrid’s Uruguayan defender Diego Godin celebrates after scoring his team’s second goal during the UEFA Champions League round of 16 first leg football match between Club Atletico de Madrid and Juventus FC at the Wanda Metropolitan stadium in Madrid on February 20, 2019. (Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU / AFP)

La squadra di Simeone può godere di un buon vantaggio sui bianconeri, avendo vinto l’andata per 2-0 al Wanda Metropolitano. Gli spagnoli sono arrivati in Italia oggi per giocarsi domani sera il passaggio del turno. Tuttavia il viaggio da Madrid a Torino che ha portato la squadra in Italia non è andato benissimo.

C’è stata tanta paura a bordo del vevolo. Il forte vento ha quasi impedito che l’aereo atterrasse a Malpensa, e il tutto è stato molto movimentato. Alla fine è andato tutto bene, l’aereo è atterrato regolarmente, e i giocatori hanno applaudito il pilota dopo aver effettuato la manovra.

Una volta atterrati è stato Koke, centrocampista e capitano della squadra, a parlare in conferenza:

 

“Mi preoccupa di più come giocheremo noi, fondamentale iniziare con grande intensità. Sappiamo di aver ottenuto un risultato positivo, ma può succedere di tutto. L’Atletico al Wanda ha giocato benissimo, veniamo qui con l’idea di poter fare benissimo e superare il turno. Ma dovremo dare il massimo.

 Mancano ancora 90 minuti e dobbiamo fare attenzione. Anche in passato abbiamo affrontato squadre molto forti, ma noi saremo pronti. Come sta lo spogliatoio? Sono gli ottavi di finale della Champions. Siamo carichi e vogliamo passare il turno. Siamo tutti molto determinati, sappiamo che sarà tosta ma vogliamo passare. Abbiamo già giocato in stadi dove la tifoseria è molto calda. Sarà quasi una guerra sul campo ma siamo undici contro undici e dipenderà da tanti elementi. Dipenderà dal primo secondo della partita e da come giocheremo fino all’ultimo.”