Home Calcio Italiano Esonero Spalletti, Marotta: “Non caccio un allenatore da 22 anni”

Esonero Spalletti, Marotta: “Non caccio un allenatore da 22 anni”

164
Juventus sporting director Giuseppe Marotta arrives to attend the draw for UEFA Champions League football tournament at The Grimaldi Forum in Monaco on August 30, 2018. (Photo by Valery HACHE / AFP) (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Esonero Spalletti, Marotta: “Non caccio un allenatore da 22 anni”

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha parlato del futuro di Luciano Spalletti nel corso di un’intervista concessa a Sportmediaset:

“Spalletti resta, è confermato. Non si può parlare di panchina a rischio. Io come dirigente nei miei ultimi 22 anni di Serie A non ho mai esonerato un allenatore, per esonerare un allenatore devono esserci condizioni particolari che qui non esistono. Ci sono ancora dei traguardi davanti che devono essere raggiunti, dopodiché ognuno farà le sue considerazioni”.

Juventus sporting director Giuseppe Marotta arrives to attend the draw for UEFA Champions League football tournament at The Grimaldi Forum in Monaco on August 30, 2018. (Photo by Valery HACHE / AFP) (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Marotta su Conte

L’amministratore delegato ha poi detto la sua anche sul possibile arrivo di Antonio Conte al termine della stagione e sulla sua passegiata milanese:

“Conte? Sono mesi e mesi che non lo sento. Uno dei grandi problemi dell’Inter è l’aspetto caratteriale, motivazionale. La nostra cultura va migliorata e da queste crisi si viene fuori solo se riusciamo a migliorare sotto questo aspetto”.

Importanti anche le parole sul rinnovo di Mauro Icardi: “Non c’è motivo di pensare che le sue prestazioni possano essere influenzate dalla trattativa per il rinnovo, tra l’altro curata da sua moglie Wanda. E’ un momento di involuzione per lui”.

Le ultime di mercato, in casa bianconera, parlano di un imminente incontro perl a definizione del rinnovo del capitano.