Home La Vera Ignoranza Balotelli: colletta dei tifosi del Nizza per sostituirlo

Balotelli: colletta dei tifosi del Nizza per sostituirlo

135
Nice's Italian forward Mario Balotelli reacts during the French L1 football match Nice versus Rennes on April 8, 2018 at the Allianz Riviera Stadium in Nice, southeastern France. / AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Balotelli-out: i tifosi organizzano una colletta

Addio Balotelli: i tifosi del Nizza non ci stanno. La tifoseria  del Nizza è stufa dello score realizzativo della squadra allenata da Vieira.

La squadra, dopo sei mesi di campionato, ha realizzato solo 13 gol. Un record negativo a cui ha contribuito anche Mario Balotelli.

L’attaccante italianoha avuto una prima parte di stagione da dimenticare tanto che è sul punto di essere ceduto praticamente gratis.

Nice’s Italian forward Mario Balotelli reacts during the French L1 football match Nice versus Rennes on April 8, 2018 at the Allianz Riviera Stadium in Nice, southeastern France. / AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Dopo aver rifiutato il Marsiglia sembra essera il Sassuolo in pole per riportarl in Italia. Supermario sta cercando una nuova destinazione in questo mercato di gennaio. Raiola lavora per accontentarlo.

Anche per questa ragione i sostenitori del Nizza hanno deciso di lanciare una colletta online per raccogliere la cifra necessaria ad ingaggiare una punta di spessore al posto di Balotelli.

Ne avete abbastanza dei giocatori incapaci a spingere un pallone in rete a porta vuota? Compriamo una punta al Nizza”. Questo l’annunciodei tifosi transalpini.

Caos a Nizza: il Presidente vuole andar via

Il presidente del club Jean-Pierre Rivere e il dg Julien Fournier, nel corso di una conferenza stampa, hanno reso noto di aver messo a disposizione degli azionisti di maggioranza della società il proprio mandato. Le ragioni sono da ritrovare nella diversità di vedute sul mercato di gennaio e sui giocatori del quale la società ha un gran bisogno per evitare di trovarsi impelagata in difficili situazioni di classifica. “Siamo in disaccordo ma non in conflitto” ha detto Rivère, che ha confermato di aver rimesso il mandato. Il numero uno resterà alla guida del club fino a maggio.