Home Calcio Italiano Genoa, Preziosi ammette: “Cassano si era proposto”

Genoa, Preziosi ammette: “Cassano si era proposto”

221
GENOA, ITALY - MARCH 20: Antonio Cassano of UC Sampdoria reacts during the Serie A match between UC Sampdoria and AC Chievo Verona at Stadio Luigi Ferraris on March 20, 2016 in Genoa, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Genoa, Preziosi ammette: “Cassano si era proposto”

Notize Genoa Cassano | Antonio Cassano, altro che addio al calcio. L’attaccante di Bari si era proposto al Genoa.

Come confermato dal presidente del Grifone Enrico Preziosi, che ha raccontato tutto sulle pagine del Corriere dello Sport,  dopo aver fatto sognare la nord del Ferrari con la maglia della Samp il calciatore voleva giocare con il Genoa. “S’era messo a lustro per venire da noi, ma poi è entrato in un loop di scelte confuse, tipiche di un uomo nella parabola discendente”, ha svelato il numero 1 rossoblu.

GENOA, ITALY – MARCH 20: Antonio Cassano of UC Sampdoria reacts during the Serie A match between UC Sampdoria and AC Chievo Verona at Stadio Luigi Ferraris on March 20, 2016 in Genoa, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

“Quando stava bene, faceva la differenza. L’avrei preso, ma il passato sampdoriano non aiutava. Pilatescamente gli dissi di fare quattro chiacchiere con Juric, che non volle incontrarlo”.

Preziosi ha amesso i motivo del’esonero di Juric che non sono propriamente tencici. Lo ha mandato via perchè a sua detta è un tecnico “sfortunato”.

Prandelli invece non sarà mai contestato e deve solo rimettere a posto la squadra contando anche sul fatto che nel mercato di gennaio arriveranno altri: a sinistra, dove è stato perduto Laxalt ed un portiere.

Preziosi sull’addio di Piatek

Piatek, intanto, è cercato da tante big ma per il presidente il calciatore resta come confermato Corsport. Il problema però, sarà un altro per trattenerlo: non tanto respingere le offerte ma le richeiste dell’agente del ragazzo che a breve potrebbe sparare alto chiedendo 3 milioni a stagione,  un contratto che gli è già stato offerto, e che il Genoa non potrà permettersi.

Poi su Lapadula: “L’ho pagato 15 milioni. Non è un grandissimo giocatore, ma confido ancora“.

Il tifo dei primi anni è rivelato: “Per il Napoli. Ho cercato anche di prenderlo quando c’era Naldi, ma non ce l’ho fatta. De Laurentiis sta facendo cose egregie. Anche lui non proprio amato dalla sua tifoseria”