Home Calciomercato Cagliari, il ds chiude alla cessione di Barella

Cagliari, il ds chiude alla cessione di Barella

52
MILAN, ITALY - SEPTEMBER 29: Nicolo Barella of Cagliari Calcio shows his dejection during the Serie A match between FC Internazionale and Cagliari at Stadio Giuseppe Meazza on September 29, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Calciomercato: Barella resta al Cagliari fino a giugno

Calciomercato Barella | Marcello Carli, direttore sportivo del Cagliari, ha prima della gara di Coppa Italia contro il Chievo nel corso di un’intervista concessa a Rai Sport.

Il ds ha parlato anche del futuro della stella Niccolò Barella, oggetto del desiderio di mercato di tante big.

“Passare il turno è la nostra ambizione principale, la Coppa Italia sta diventando una grande manifestazione. La Serie A è bella tosta, l’obiettivo è salvarsi il prima possibile. Barella? Fino a giugno rimarrà a Cagliari, poi…”.

MILAN, ITALY – SEPTEMBER 29: Nicolo Barella of Cagliari Calcio shows his dejection during the Serie A match between FC Internazionale and Cagliari at Stadio Giuseppe Meazza on September 29, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Infine, anche una battuta sull’infortunato Castro che, dopo l’infortunio e l’operazione che lo terrà fuori fino al termine della stagione, potrebbe essere sostituito a gennaio con l’arrivo del sardo Marco Mancosu del Lecce:

 “Castro? Peccato per Castro, era un elemento fondamentale per noi, ma non rientrerà per quest’anno. Faremo qualcosa sul mercato vedremo per colmare la sua assenza, ma adesso pensiamo alle partite che restano prima della sosta”.

Ultime Cagliari: il futuro di Barella

Il centrocampista del Cagliari, ormai perno anche della Nazionale di Roberto Mancini, potrebbe salutare la Sardegna a giugno e non a gennaio. Sono tante le squadre in fila per il calciatore. In prima linea in Italia c’è l’Inter di Ausilio e Marotta. Anche la Juventus continua a seguire il calciatore ma la cifra da investire comincia ad essere importante: almeno 40 milioni. All’estero, invece, il mediano è seguito anche dal Chelsea di Sarri.