Home Calcio Estero Nigeria-Argentina, Maradona criticato da Rio Ferdinand: “Fa notizia, purtroppo”

Nigeria-Argentina, Maradona criticato da Rio Ferdinand: “Fa notizia, purtroppo”

543
SAINT PETERSBURG, RUSSIA - JUNE 26: Diego Armando Maradona reacts following the 2018 FIFA World Cup Russia group D match between Nigeria and Argentina at Saint Petersburg Stadium on June 26, 2018 in Saint Petersburg, Russia. (Photo by Alex Morton/Getty Images)

Nigeria-Argentina è stata una gara all’insegna di Diego Armando Maradona. L’ex campione del Napoli ha dato spettacolo mentre era in tribuna a guardare il match. Prima l’esultanza liberatoria al primo gol di Messi. Poi l’immagine in cui sonnecchiava. E per finire quel gesto tutt’altro che sobrio per il vantaggio dell’Albiceleste. Insomma, Diego si è trasformato in showman e questo modo di fare non è andato giù a diversi personaggi dello spettacolo e non solo.

Il commento di Ferdinand

Stando a quanto si legge questa mattina tra le righe del Daily Mail, Rio Ferdinand, in diretta televisiva, ha criticato aspramente quel comportamento di Diego. Infatti, ha detto: “Questi gesti faranno notizia, purtroppo. La sua carriera da calciatore in campo è stata una delle migliori, ma sfortunatamente ci sono momenti come questo che arrivano e non è bello assistervi”.

Il malore

Proprio dopo pochi minuti dal triplice fischio che decreta la vittoria dell’Argentina, Maradona si sente male sugli spalti. Momenti di panico: nessuno conosceva le cause del momento di ‘sbandamento’. I medici presenti allo stadio hanno subito controllato la pressione arteriosa ed hanno tranquillizzato i tifosi preoccupati.

Dopo un po’, Maradona ha postato sui propri profili social il seguente messaggio: “Voglio solo dirvi che sto bene, che non sono e non sono stato ricoverato. Durante l’intervallo della partita con la Nigeria ho avuto un forte dolore alla nuca e un mancamento. Un medico mi ha visitato e mi ha consigliato di tornare a casa prima del secondo tempo, ma ho deciso di rimanere perché ci stavamo giocando il tutto per tutto. Come sarei potuto andarmene? Un bacio a tutti e grazie per il supporto… Diego ci sarà ancora per un bel po’!”