Home Calcio Estero Tragedia in Egitto: Salah e compagni eliminati, il telecronista muore d’infarto

Tragedia in Egitto: Salah e compagni eliminati, il telecronista muore d’infarto

490
VOLGOGRAD, RUSSIA - JUNE 25: Mohamed Salah of Egypt during the 2018 FIFA World Cup Russia group A match between Saudia Arabia and Egypt at Volgograd Arena on June 25, 2018 in Volgograd, Russia. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

L’Egitto ha concluso la propria avventura al Mondiale di Russia con zero punti in classifica. Momo Salah non è riuscito a trascinare i suoi, complice anche l’infortunio rimediato in finale di Champions League. Un’assenza che ha pesato soprattutto all’esordio, quando i nord africani hanno perso contro l’Uruguay per una rete nel finale. La stella del Liverpool, anche se non al meglio, avrebbe potuto dare una mano. La sua velocità e la sua tecnica avrebbero potuto, forse, cambiare le cose. Oggi è troppo tardi per pensarci: Russia 2018 ha emesso il proprio verdetto. Grossa delusione per la nazionale dei farani, da cui ci si sarebbe aspettato molto di più.

Lutto in tv

In Egitto ci credevano. Il girone non era semplice, ma avrebbe potuto mettere il bastone tra le ruote di Uruguay e Russia. Terminare alle spalle dell’Arabia Saudita è davvero troppo, i tifosi ci sono rimasti davvero male. Il pensiero va al telecronista egiziano Abdel Rahim Mohamed, in particolare, colpito da un infarto improvviso in seguito alla sconfitta con l’Arabia Saudita. Salah e compagni eliminati dal Mondiale, la notizia del crepacuore ha fatto subito il giro del mondo. Il calcio non è un solo un gioco, l’amore per la propria nazionale può andare davvero oltre ogni limite.