Home Calcio Estero Zenit, Semak è il nuovo allenatore: Sarri perde l’occasione russa

Zenit, Semak è il nuovo allenatore: Sarri perde l’occasione russa

460
Napoli's coach from Italy Maurizio Sarri looks on before the Italian Serie A football match Udinese vs Napoli at the Dacia Arena stadium in Udine on November 26, 2017. / AFP PHOTO / MIGUEL MEDINA (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Maurizio Sarri ha portato a termine una stagione quasi perfetta a Napoli, ma la sua avventura in azzurro è comunque giunta al termine. Il presidente De Laurentiis ha deciso di cambiare, tempo scaduto per il toscano: via all’era di Carlo Ancelotti. I tifosi hanno amato il Comandante, la marcia si è fermata a pochi passi dal palazzo el potere. I partenopei sono pronti a riprovarci, ma la guida sarà diversa. L’ex Empoli ha una clausola rescissoria e De Laurentiis non farà sconti: non si muove se non viene pagata. A lungo si è parlato delle ipotesi Chelsea e Zenit. Il club inglese dovrebbe, in caso di esonero di Conte, pagare all’ex Juventus una penale da 20 milioni. Il club russo non intrigava l’allenatore per la scelta di vita che avrebbe dovuto fare, ecco quindi che il successore di Roberto Mancini non sarà il tecnico italiano.

L’annuncio

La notizia è ufficiale: lo Zenit San Pietroburgo ha un nuovo allenatore. Sergej Semak siederà sulla panchina del club russo a partire dalla prossima stagione. Il ventaglio di possibilità per Maurizio Sarri si restringe sempre di più, la pista Blues sembra l’unica ancora percorribile. La Premier League è una grande sfida, un salto di qualità nella sua carriera di tecnico.

MILAN, ITALY – APRIL 15: SSC Napoli coach Maurizio Sarri looks on before the serie A match between AC Milan and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on April 15, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)