Home Calcio Estero Platini confessa: “Abbiamo truccato il sorteggio del Mondiale ’98”

Platini confessa: “Abbiamo truccato il sorteggio del Mondiale ’98”

604
UEFA chief Michel Platini arrives for a UEFA press conference after the draw for the UEFA Europa League football group stage 2015/16 on August 28, 2015 in Monaco. AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Michel Platini è stato uno dei calciatori più forti e talentuosi di sempre. I tifosi della Juventus lo ricordano ancora per il quinquennio bianconero: un centrocampista che in carriera ha vinto davvero di tutto sia a livello personale che di squadra. Un trionfo in nazionale all’Europeo francese giocato in casa nel 1984. Un’altra competizione giocata in patria, però, è stata oggetto di discussione questa mattina ai microfoni di France Bleu. Proprio Platini, infatti, fu tra gli organizzatori del Mondiale francese del 1998.

Confessione shock

L’ex presidente della Uefa ha ammesso: “Francia-Brasile in finale, quello era il sogno di tutti. Quando organizzammo il calendario, facemmo un giochetto. Se fossimo finiti primi, così come il Brasile, non avremmo potuto incontrarci prima della finale. Non ci siamo preoccupati per sei anni di organizzare un Mondiale per non fare qualche piccolo imbroglio”.

Un sorteggio truccato per andare incontro ad esigenze di spettacolo e appeal. La Francia in finale ebbe la meglio proprio sul Brasile, tutto secondo i piani degli organizzatori. Un 3-0 netto firmato a Saint-Denis da una doppietta di Zinedine Zidane e da un gol di Petit in pieno recupero. Un po’ a sorpresa, il capocannoniere del Mondiale fu il croato Davor Šuker con sei reti, meglio di Batistuta, Vieri e Ronaldo il Fenomeno.