Home La Vera Ignoranza Salvini: “Ho goduto per l’eliminazione della Juventus”

Salvini: “Ho goduto per l’eliminazione della Juventus”

734
Italian Northern League (Lega Nord) party leader Matteo Salvini speaks during a rally against the Italian government's policy in Rome on February 28, 2015. AFP PHOTO / TIZIANA FABI (Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Matteo Salvini, leader della Lega, ultimamente sta facendo molto parlare di sé. I motivi sono i più vari: dalla politica al calcio, Matteo riesce sempre a stare sulla bocca di tutti. La bocca, sì. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sull’eliminazione dalla Champions League della Juventus: “Presidente… Posso? Mi scusi eh, ma io ho goduto. Sono stato contento per la Roma, ma da milanista con la Juve non ce la faccio”.

Una sconfitta che non va giù

Perdere in Champions. Per di più in quel modo, no, non può andar giù così facilmente. L’ambiente bianconero è molto amareggiato per come sono andate le cose. In particolare, Gianluigi Buffon ha parlato di sentimenti, di arbitri con il bidone dell’immondizia al posto del cuore. Anche Agnelli ha ritenuto che l’arbitro avesse commesso un errore e che se ne fosse pentito di lì a breve nel post-partita. Insomma, tutti a dare la colpa all’arbitro per un rigore fischiato nei minuti finali.

Nella nostra beneamata ignoranza non riusciamo a scrivere se quella era una situazione da rigore oppure no. Possiamo soltanto limitarci a scrivere che il tocco di Benatia c’è stato e forse può essere stato proprio quello a determinare la scelta del direttore di gara. Chissà…

Ad ogni modo, a tutte le critiche bianconere, Zidane ha voluto rispondere così: “E’ una vergogna che si parli di furto. Sono molto deluso per quello che si dice. Non mi riferisco al rigore, è una questione di interpretazione, per me lo era e l’arbitro lo ha fischiato, ma basta parlare di furto.  Ognuno può dire quello che vuole sul rigore ma quando si parla di furto, la cosa mi indigna. Quello che stiamo facendo dà fastidio a molta gente. Ma difenderò i miei ragazzi, hanno fatto una partita enorme e abbiamo senza dubbio meritato di passare il turno”. C’è odio verso il Real ma nessuno cambierà le cose come nessuno cambierà la storia di questo club, il migliore al mondo. E quando sei il migliore, ci sono gelosie”.