Home La Vera Ignoranza Roma-Torino, Alisson show: Mazzarri si rassegna in panchina

Roma-Torino, Alisson show: Mazzarri si rassegna in panchina

745
Roma's Italian forward Stephan El Shaarawy (top) celebrates with Roma's Brazilian goalkeeper Alisson Ramses Becker after scoring a goal during the Italian Serie A football match Inter Milan versus AS Roma at the San Siro stadium in Milan on January 21, 2018. / AFP PHOTO / MIGUEL MEDINA (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Roma-Torino dà inizio alla 28a giornata del campionato nostrano. Una gara che nei primi 45 minuti non si sblocca, le uniche emozioni vissute sono quelle legate al commovente minuto di silenzio dedicato alla memoria di Davide Astori. Lo scomparso capitano viola aveva giocato per un anno in questo stadio, mettendo a segno anche una rete. Il pubblico gli ha reso omaggio con un significativo messaggio. La squadra granata ha al braccio il lutto nero, mentre i padroni di casa hanno optato per una soluzione alternativa.

L’unica vera occasione della prima frazione è stata la conclusione al 34′ di Iago Falque. Lo spagnolo indirizza un diagonale all’angolo, ma il brasiliano Alisson si distende e devìa in angolo. Gol dell’ex evitato, lo stadio Olimpico può tirare un sospiro di sollievo. Parata stratosferica dell’estremo difensore giallorosso, che ancora una volta salva il risultato.

La reazione di Mazzarri

Il nostro grande Walter non è stato troppo entusiasta dell’occasione fallita. Probabilmente l’ex tecnico di Napoli ed Inter era pronto ad esultare alla sua maniera. Si sbraccia come al solito in panchina e cerca l’alternativa tattica per mettere in difficoltà l’avversario. Alisson è però davvero troppo forte e allora, rivolgendosi al suo staff, ammette: “Questo è un fenomeno, stasera serve un miracolo per fare gol“. Il curioso retroscena è stato svelato dall’inviato a bordo campo di Mediaset Premium. La squadra di Eusebio Di Francesco trova poi due volte la via della rete, ma Roma-Torino è passata per i guantoni del brasiliano. Ancora una volta decisivo.