Home Storie di Calcio Dramma Astori, domani l’autopsia: aperto fascicolo per omicidio colposo

Dramma Astori, domani l’autopsia: aperto fascicolo per omicidio colposo

659
FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 25: Davide Astori of ACF Fiorentina reacts during the serie A match between ACF Fiorentina and AC Chievo Verona at Stadio Artemio Franchi on February 25, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il dramma della famiglia Astori, forse, comincia proprio qui. Nelle prossime ore sarà disposta l’autopsia e poi il funerale. La giornata di domani sarà molto importante. Nulla va lasciato nel dubbio. In questo momento, il corpo del ragazzo si trova all’obitorio di Udine, dove da ieri sono arrivati i familiari e la sua compagna Francesca Ferretti. Come riporta La Repubblica, domani ci sarà l’autopsia e di lì in poi, fatta chiarezza, verrà deciso tutto. Il medico legale consegnerà al procuratore Antonio De Nicolo la sua relazione. Assieme alle deduzioni del perito arriverà anche l’informativa dei carabinieri che hanno raccolto testimonianze e la documentazione medica in possesso della società di calcio.

Lutto cittadino

Purtroppo, ancora non si sà nulla sulla data dei funerali. Probabilmente, sarà un giorno tra mercoledì 7 e giovedì 8 marzo. Nella stanza dell’albergo non è stato notato nulla di strano. Davide era steso a letto sotto le coperte. Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha proclamato lutto cittadino nel giorno dei funerali. Quasi sicuramente, i tifosi vorranno salutare il capitano della Fiorentina per l’ultima volta. Vorranno essere presenti tutti ai funerali. Questo, però, va discusso con la famiglia e la compagna. Intanto, però, la procura, nel frattempo, ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo. “È un dovere accertare se la morte di Astori è avvenuta per tragica fatalità o se qualcuno avrebbe dovuto percepire qualcosa – ha spiegato il procuratore di Udine, Antonio De Nicolo – In questo momento non c’è nessuna responsabilità di qualcuno che ci sembra potrebbe rispondere di qualcosa. L’avvio di questa procedura giudiziaria ci permette di individuare responsabilità, se ce ne sono, tra chi lo seguiva”.