Home Calcio Italiano Schick sbotta: “Non capite un ca**o di ceco”

Schick sbotta: “Non capite un ca**o di ceco”

632

Patrik Schick è stato uno dei trasferimenti più complicati degli ultimi anni. Esterno di proprietà della Sampdoria e promesso sposo dell’Inter, poi le visite mediche con la Juventus fallite. Nuovi contatti con i nerazzurri e infine l’approdo alla Roma. In giallorosso continua la sfortuna e si infortunia. Soltanto adesso è in via di recupero e pronto a dare il proprio contributo per la squadra di Eusebio Di Francesco.

Intervista difficile

Patrik ha concesso un’intervista in Repubblica Ceca al magazine Reporter. Un passaggio in particolare ha fatto infuriare i tifosi: “Spero di potermi trasferire tra qualche anno in un club ancora migliore, dove sarò pagato ancora meglio. E’ una motivazione che mi ha sempre aiutato molto. Non credo di poter andare molto più in alto di così. Ma forse restano un paio di club… diciamo Real Madrid, Barcellona o Manchester United”.

Schick non ha perso tempo a difendersi e subito ha sbottato su Instagram con una story (poi cancellata) molto chiara. E’ tutta colpa del traduttore, come sempre in questi casi in cui i calciatori si lasciano sfuggire in patria una parola di troppo… Dire che l’ha presa male è poco, ma stia tranquillo: basterà un goal all’Olimpico per far dimenticare tutto. I tifosi esulteranno e satà tutto a posto.