Home Calcio Italiano Cassano sorprende tutti e ci ripensa: “Non lascio più, continuo a giocare”

Cassano sorprende tutti e ci ripensa: “Non lascio più, continuo a giocare”

954

Antonio Cassano è uno di quegli uomini mai banali. Uno capace di presentarsi al Santiago Bernabeu con un pellicciotto imbarazzante non poteva che diventare un’icona assoluta del calcio ignorante italiano.

L’avventura al Verona

Fantantonio ha sempre avuto una carriera altalenante: genio e sregolatezza. Le cassanate sono state proverbiali per anni, ma Cassano incantava sul campo con i suoi piedi. Dopo un anno vissuto da separato in casa con la Sampdoria, decide di firmare per il Verona a 35 anni. I tifosi erano increduli a vedere l’ottimo tridente costruito, caratterizzato da qualità ed esperienza: Cassano, Pazzini, Cerci.

Fantantonio all’opera
La firma è arrivata appena otto giorni fa, ma subito il Genio di Bari Vecchia ha entusiasmato il pubblico grazie ad una grande prestazione in amichevole, servendo due assist e colpendo un palo.

La sorpresa

Pochi minuti fa è arrivata una notizia clamorosa, diffusa da La Gazzetta dello Sport. Cassano ha deciso di ritirarsi dal calcio giocato per troppa nostalgia della famiglia. In giornata spiegherà nel dettaglio i motivi dell’addio al Verona, noi ci auguriamo di vederlo ancora in campo e che non sia accaduto nulla di grave. Noi ignoranti vogliamo lanciare un appello al Barese per eccellenza: Antò, ripensaci che la tua ignoranza fuori dal campo non ci basta!

Il ripensamento

Il mitico Antonio ci ha ascoltato ed ha cambiato idea! Durante la conferenza stampa, appena sedutosi, ha sorpreso tutti: “Volevo staccare, ma ho deciso di continuare a giocare! È stata soltanto una debolezza. Non smetto, voglio vincere questa grande sfida. Tutta la dirigenza mi è stata vicina in questo momento di difficoltà e mi ha invitato a far venire qui la mia famiglia”. 
Insomma, Antonio Cassano ci ha trollato tutti: Fantantonio non delude mai!